School and Rent Windsurf, Kitesurf, Surf, S.u.p. - Puzziteddu - Campobello di Mazara (Tp)
30 Settembre 2020
Test Materiale

Prolughe AL360

Test Materiale
03-03-2011 - Intervista a Francesco Cappuzzo ITA 333
Ciao a tutti,
sono Francesco Cappuzzo, questo è il mio primo articolo e spero possa esservi di aiuto nelle vostre scelte.
Anche io per questa stagione ho ricevuto dalla famosa AL360 2 prolunghe test, una ergal e l´altra alu. Le testerò tutta la stagione in wave ed in freestyle durante i miei allenamenti nelle acque di Puzziteddu ed in gara, e di ciò vi terrò informati, ma vi anticipo che da una prima uscita in mare sono rimasto veramente soddisfatto e non ho per niente rimpianto le vecchie prolunghe in carbonio.
In aggiunta all´articolo scritto dal mio amico tester Roby, faccio notare il sistema di regolazione realizzato con un asse ben robusto, le comode indicazioni numeriche per la regolazione e la possibilità di partire da 0 cm, ed il comodo pulsante per lo sgancio.
Le 2 tipologie di prolunghe sono identiche e ciò che cambia è solo il materiale e conseguentemente il peso ed il prezzo.
Ottimo il sistema di bozzelli e strozzascotte in acciaio inox che sembra essere realizzato per durare in eterno.
Riguardo il peso, leggermente superiore ad una prolunga in carbonio, è veramente irrilevante, come mi ha spiegato mio papà, che di fisica se né intende, ed afferma che ad esempio 100 gr in più a 10 cm dalla tavola equivale a 5 gr in più a 2 metri di altezza (quindi come se avessimo un albero più pesante di 5 gr !!). Il peso di un certo componente del rig incide tanto più quanto più si allontana dalla tavola (fulcro della leva).
Per qualsiasi altra info sulle prolunghe od altri articoli AL360 potete scrivermi sul nostro forum, vi risponderò quanto prima.


scritto da Francesco Cappuzzo ITA 333

Realizzazione siti web www.sitoper.it